venerdì 30 ottobre 2015

VERTENZA AMIANTO: IMPORTANTE ASSEMBLEA A CASALE MONFERRATO - LUNEDì 16 NOVEMBRE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo 




TANGENTI: ARRESTATO IL PRESIDENTE DI RETE FERROVIARIA ITALIANA

E pensare che il problema sono coloro che da anni denunciano le consorterie di malaffare e informano sull'illegalità che ormai pervade buona parte dei centri decisionali di questo Paese. Ricordiamo che RFI è il committente di alcune grandi opere: ci auguriamo che prenda le distanze da chi gestisce i soldi pubblici in questo modo.

Da La Stampa del 29 ottobre 2015 

Tangenti, arrestato il presidente della Rete Ferroviaria italiana. Trovato il libro mastro

L’inchiesta riguarda i lavori relativi a un appalto di 26 milioni di euro. Gli indagati sono quattro . Ai domiciliari anche due dirigenti del Corpo Forestale della Regione Sicilia
 

ANSA
Il momento dell’arresto di Dario Lo Bosco, Presidente RFI




29/10/2015
Nuovo scandalo con arresti eccellenti in Sicilia. La polizia di Stato ha posto agli arresti domiciliari tre funzionari pubblici con l’accusa di concussione e induzione indebita a dare o promettere utilità. Altre quattro persone state indagate. Gli arrestati sono il presidente di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), Dario Lo Bosco, docente universitario, nonché presidente dell’Azienda Siciliana Trasporti (AST) ed ex Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Catania, e due alti funzionari del Corpo Forestale della Regione Sicilia, Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi.  
Leggi tutto

CONSUMO DEL SUOLO

Dal sito de La Stampa del 25 ottobre, pubblichiamo un'analisi del disegno di legge attualmente in discussione: osserviamo il nostro territorio e valutiamo le politiche attuate in questi anni anche alla luce di queste riflessioni. 


Consumo del suolo, perché governo e maggioranza stanno affossando la legge?
 
25/10/2015
Mancano due mesi a Natale e alla conclusione dell’Anno internazionale per la difesa del suolo ma il nostro Paese non sembra debba regalarci una legge sul suolo come si deve. Rispetto al primo Ddl avanzato dal ministro dell’Agricoltura Mario Catania, ci troviamo davanti ora un testo che da un governo all’altro, tra un emendamento e l’altro, è stato diluito, dilavato, perdendo l’intransigenza iniziale. 

Leggi tutto

giovedì 29 ottobre 2015

ANCORA SU GLIFOSATE

Segnaliamo questo articolo pubblicato sul sito dell'istituto indipendente per la valutazione dell'impatto delle biotecnologie TESTBIOTECH, con sede a Monaco di Baviera

EU Commission to keep glyphosate data secret

The EU Commission is trying to conceal major flaws in the risk assessment carried out by the German Federal Institute for Risk Assessment”
5 October 2015 The EU Commission has informed Testbiotech that the public will still not be allowed to access documents on the risk assessment of the herbicide glyphosate. Testbiotech had requested access to the report prepared by the German Federal Institute for Risk Assessment (BfR) on the risk assessment of glyphosate, which was sent to the European Safety Authority (EFSA) several months ago. Now the Commission has told Testbiotech that it is obliged to give access “only to existing documents in the possession of the institution” and that “the requested documents do not exist at the time of writing”. The final version of the report will be available only after EFSA has finished its own assessment and thereafter a “redacted version” will be published.

Leggi tutto http://www.testbiotech.org/en/node/1356

SP 160 KM 33 : TRANSITO IN DEROGA VEICOLI PESANTI

In riferimento al transito dei veicoli pesanti  sulla SP 160 KM 33+00, nel tratto soggetto a restrizioni a seguito di un'ordinanza della Provincia (si veda il post http://circololegambientevallemme.blogspot.it/2015/09/riapertura-sp160-km33.html del 17 settembre), informiamo che, a seguito di una nostra segnalazione, il settore Viabilità ci ha fatto pervenire la deroga emessa con protocollo 84647 dell'8 ottobre, su formale richiesta, protocollata anch'essa l'8 ottobre al n.84563, di Sicilsaldo Spa e Nuova Ghizzoni Spa.
Di seguito le prescrizioni emesse:

OVADA 30 OTTOBRE: INCONTRO SULLO STATO DI SALUTE DELLO STURA - TORTONA: PRESENTAZIONE DEL LIBRO "TERZO VALICO"


Buongiorno a tutti i lettori,

dopo una settimana di assenza dal blog, necessaria per riprendere le energie e raccogliere le idee e le riflessioni successive all'assemblea annuale dei soci, riprendiamo ad arricchire la nostra bacheca segnalando alcuni interessanti appuntamenti  su tematiche ambientali che avranno luogo nei prossimi giorni nella nostra provincia.


Il primo evento vede la partecipazione del nostro consigliere Piero Mandarino ad un incontro organizzato a Ovada dal locale circolo di  Legambiente in merito alla situazione dello Stura, tra tutela idrogeologica e sfruttamento del fiume per alimentare le centraline idroelettriche autorizzate, presenza di attività artigiane, commerciali e soprattutto scuole in aree esondabili e lavori in alveo. L'attuale situazione suscita parecchie preoccupazioni, in particolare tra gli abitanti di Via Voltri.
Oltre a Piero Mandarino, interverranno Michela Sericano, presidente del Circolo Legambiente Ovada, Tiziano Bo docente all'Università del Piemonte orientale e Gian Piero Godio di Legambiente Piemonte.
L'appuntamento è alle ore 21 in Piazza San Domenico 3 - Salone dei Padri Scolopi.



Il secondo apputamento è a Tortona, presso la sala Romita, Municipio, al ore 21 del 6 novembre per la presentazione del libro "TerzoValico- l'altra TAV" di Mauro Ravarino


lunedì 19 ottobre 2015

ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI: RELAZIONE DELL'ATTIVITA' E BILANCIO 2014


Sabato 17  ottobre si è tenuta l'assemblea annuale dei soci, con l'elezione del nuovo consiglio direttivo.
Di seguito pubblichiamo la relazione, presentata ai soci,  delle attività svolte dal circolo nel corso del periodo successivo alla precedente assemblea. Per ragioni di riservatezza alcuni passaggi sono stati omessi: i nostri soci riceveranno comunque la versione integrale della relazione.

Pubblichiamo anche  il bilancio e la composizione del nuovo direttivo, scelta in sede assembleare.


 RELAZIONE ANNUALE
L’ Assemblea si tiene il 17/10/2015
La precedente si è tenuta il 11/10/2014

Cari Soci,

benvenuti all'assemblea annuale, ospitata come ogni anno da Cristina e Mario Lombardini ai Certosini di Voltaggio: a loro va il nostro ringraziamento per la grande disponibilità che sempre dimostrano nei nostri confronti.

Anche quest'anno, il Circolo è stato attivo su più fronti, in adesione agli obiettivi per i quali si è costituito e che qui ricordiamo:
- attività di monitoraggio e salvaguardia dell’ambiente della nostra valle;
- attività culturali allo scopo di sviluppare la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale.

Per quanto riguarda il primo punto, elenchiamo di seguito le attività svolte:

TERZO VALICO

Nel mese di marzo, il nostro circolo, in collaborazione con Legambiente Piemonte e Legambiente Nazionale, ha organizzato #FUORI DAL TUNNEL, una giornata di studi dedicata al sistema delle Grandi opere e il Terzo Valico.
Il convegno ha avuto luogo presso la Sala Juta del Comune di Arquata Scrivia, il 21 Marzo 2015 e ha visto la partecipazione di numerosi relatori di valenza nazionale: ricordiamo Edoardo Zanchini - Vice Presidente di Legambiente, Anna Donati di Green Italia, esperta di  mobilità sostenibile ed infrastrutture di trasporto, Luca Masera - professore di Diritto penale, Università di Brescia. Stefano Lenzi - responsabile settore legale WWF, Piero Belletti - Segretario generale Federazione nazionale Pro Natura, Livio Pepino – Magistrato e Presidente del Controsservatorio Val di Susa, Gianni Belloni – coordinatore dell’Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente Veneto, Valerio Gennaro – Medico epidemiologo dell'Associazione Medici per l'Ambiente e alcuni consiglieri e funzionari comunali tra cui Dario Fracchia – Sindaco Comune Sant'Ambrogio di Torino in Val di Susa
Il convegno ha permesso un'analisi della realtà delle Grandi Opere sotto diversi punti di vista ed un utile scambio di esperienze e informazioni.
Dalla Giornata di studi è scaturito un documento di Legambiente che, in materia di politica nazionale dei trasporti, chiede di rivedere le priorità e gli investimenti, secondo una serie di proposte raccolte sotto il titolo “5 punti per uscire #fuoridaltunnel della corruzione delle grandi opere inutili e dannose”: il documento è stato pubblicato sul nostro blog e sui siti di Legambiente regionale e nazionale.
Il circolo ha poi partecipato con propri rappresentanti agli incontri, manifestazioni (ricordiamo la manifestazione popolare NO Tav a Torino il 21 febbraio e la marcia popolare contro il Terzo Valico ad Arquata Scrivia il 18 aprile) e le assemblee pubbliche organizzate nel corso dell'anno dai vari comitati e associazioni di cittadini dei comuni interessati al progetto e ha collaborato alla raccolta dei fondi necessari per continuare a finanziare i ricorsi proposti negli anni precedenti davanti al Tribunale Amministrativo di Roma contro alcuni atti autorizzativi dei lotti I e II del Terzo Valico.
E' proseguita l'attività di corrispondenza da parte del circolo, per sollecitare il controllo da parte delle Autorità competenti sulle modalità di esecuzione dei lavori e sul rispetto delle corrette procedure amministrative. 
 
...OMISSIS....

METANODOTTO

Nel corso del 2015, è stato aperto un nuovo grande cantiere in Val Lemme: riguarda la realizzazione del nuovo metanodotto Snam, in sostituzione del vecchio, nel tratto Gavi- Pietralavezzara. Alcuni anni fa, il nostro Circolo aveva presentato le Osservazioni a tale progetto, sollevando dubbi sull'utilità dello stesso (in quanto si rifaceva ad una analisi economica del 2000, risultata poi superata da quanto avvenuto negli anni successivi) e chiedendo la variazione del tracciato per evitare i numerosi passaggi in alveo del Lemme e per limitare disagi e danni ambientali. Le nostre Osservazioni non erano state accolte e oggi possiamo constatare l'impatto di tale cantiere sul nostro territorio.
Anche la nostra sede è stata interessata dai lavori Snam: parte della tubatura attraversa il prato sottostante i Certosini e alcuni alberi sono stati abbattuti perché si trovavano lungo il tracciato. Nel corso dell'estate, inoltre, sono state installate tre centraline di rilevazione aerodispersi, in quanto gli scavi hanno portato alla luce rocce verdi. Un'altra segnalazione giunta al circolo riguardava i cartelli comparsi nei pressi del cantiere del metanodotto in zona Pineta di Carrosio: in entrambi i casi sono stati informati i Comuni e Arpa. Terremo aggiornati i soci in merito alle risultanze di tali segnalazioni.....OMISSIS...

MONITORAGGIO DEL TERRITORIO E DEL TORRENTE LEMME

Anche per quanto riguarda il torrente Lemme, abbiamo dovuto segnalare nuovi sversamenti di schiumogeni, nei pressi del cantiere COP1 del Terzo Valico in Comune di Voltaggio

... OMISSIS..

PROGETTO IMPIANTO EOLICO MONTE POGGIO-Comune di Fraconalto

Sabato 29 novembre 2014, al ristorante Pian dei Grilli di Fraconalto, la ditta proponente ha presentato il progetto ai cittadini, nel corso di una giornata da loro organizzata: il circolo ha partecipato come semplice uditore, riservandosi di presentare le proprie osservazioni nelle sedi opportune. L'incontro ha comunque permesso di trovare conferma in merito alle lacune e alle incongruenze riscontrate nel progetto.

Il Circolo ha poi partecipato alle conferenze dei servizi che si sono tenute nel corso dell'anno e ai sopralluoghi effettuati in sito, redigendo infine le Osservazioni al progetto, che si sono concluse con parere negativo: anche le osservazioni sono pubblicate sul blog e comunque sono disponibili a chi ne faccia richiesta.

A seguito del parere negativo del Parco delle Capanne di Marcarolo, la società Seva srl ha chiesto una consulenza all'Università di Genova, per cui l'iter amministrativo di approvazione del progetto è attualmente fermo.

ESPOSTO CONTRO LA VARIANTE PARZIALE APPROVATA CON D.C.C. N. 6 DEL 29 LUGLIO U.S., DEL COMUNE DI GAVI, AVENTE AD OGGETTO LA NUOVA DESTINAZIONE RESIDENZIALE (PER PARTE DELL’AREA SOCIO-ASSISTENZIALE IN LOCALITÀ ZERBI, PRATOLUNGO DI GAVI) IN PRESENZA DI VIOLAZIONI AL PRG
Ricordiamo che a giugno 2014, il circolo aveva presentato un esposto alla Procura di Alessandria e di Torino, ai Nuclei Anti Sofisticazioni e Sanità di Alessandria, al Prefetto e al Servizio regionale di Vigilanza Urbanistica in merito all'approvazione, da parte del Comune di Gavi, della variante al Piano regolatore mirata a sanare quello che, secondo il circolo, è un abuso edilizio, poiché riguarda immobili costruiti per scopi socio assistenziali, in zona Pratolungo accanto alla comunità psichiatrica,ma rivelatisi successivamente delle abitazioni residenziali. Purtroppo dobbiamo comunicare che l'esposto non ha avuto seguito in quanto il procedimento giudiziario, nel cui ambito il nostro esposto rientrava, è stato archiviato.

CAMPAGNA GLIFOSATE

In occasione dell'annuale trattamento con dissecanti dei bordi delle strade provinciali, il nostro Circolo in collaborazione con il Circolo Legambiente di Ovada, ha sollecitato gli Enti competenti a vietare tale pratica, alla luce anche della recente decisione dell'Oms di includere il Glifosate, contenuto nella maggior parte dei prodotti dissecanti, nella lista delle sostanze cancerogene. Il Circolo si impegna a proseguire la campagna di informazione in merito alla nocività di tali trattamenti.


LAVORI IN ALVEO SPINTI

Il Circolo è stato contattato in merito alle operazioni di dragaggio dell'alveo dello Spinti in Comune di Grondona: abbiamo verificato le autorizzazioni rilasciate per questo intervento molto “aggressivo” nei confronti del'ambiente fluviale. Purtroppo, le formalità amministrative sono state adempiute in maniera corretta e tale intervento ha ottenuto tutte le autorizzazioni previste. ..OMISSIS..

Nel secondo campo di impegno a svolgere attività culturali allo scopo di sviluppare la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale, possiamo inserire :

SERATA DIVULGATIVA SUL SISTEMA DEI FIUMI

Il 18 ottobre 2014, pochi giorni dopo l'alluvione che ha colpito la nostra regione, abbiamo organizzato una serata sul tema dell'impatto dell'Uomo sui fiumi: a condurre l'incontro abbiamo invitato un esperto del settore, il Professor Tiziano Bo (del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica presso l'Università del Piemonte Orientale in Alessandria), che ci ha aiutato a capire cosa aspettarci nel prossimo futuro, qualora l'ecosistema dei fiumi venisse definitivamente compromesso da lavori in alveo condotti in maniera non opportuna.

SENTENZA ETERNIT

Il Circolo ha aderito all'appello lanciato dall’assemblea regionale dei circoli di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta tenuto a Villar Focchiardo in Valsusa il 22 novembre 2014, pochi giorni dopo la pubblicazione della sentenza della Cassazione sul Processo Eternit, che ha accolto la richiesta del procuratore generale ed ha considerato prescritto il reato. Insieme agli altri circoli del Piemonte, abbiamo dunque aderito all'appello ai senatori per la rapida approvazione del disegno di legge sugli ecoreati.

GIORNATA DELL’ ALBERO

Per il 2014 la festa dell'albero prevedeva la piantumazione di altri alberi nell'area di Arquata, con il coinvolgimento delle scuole elementari del comune e alcuni pazienti della comunità psichiatrica Albachiara di Voltaggio: purtroppo, a causa delle alluvioni che hanno interessato il territorio, il progetto non è stato realizzato.
PROGETTO OLTRE IL MIO ORTICELLO
Sabato 13 dicembre 2014, ci siamo incontrati nella nostra sede dei Certosini per l'appuntamento conclusivo del progetto Oltre il mio orticello a cui il nostro circolo ha aderito.
Ricordiamo che l'iniziativa è stata finanziata con i contributi dell' 8 per mille alla Chiesa Valdese e ha avuto come obiettivo la promozione di iniziative di sensibilizzazione sul tema dell'agricoltura biologica, con il coinvolgimento di categorie sociali svantaggiate. Il progetto ha visto l'organizzazione di un corso di orticoltura biologica, 28 maggio e 11 giugno 2014, dell'orto scolastico presso le scuole elementari di Arquata e l'adesione alla Festa dell'Albero, che però, come anzi detto, è stata cancellata a causa dell'alluvione dell'otobre 2014.
All'appuntamento conclusivo del progetto è stato invitato Francesco Panella, presidente Unaapi , che ha portato all'attenzione dei presenti il problema della regolamentazione a livello europeo dei pesticidi in agricoltura e del sostegno alla richiesta di messa al bando dell'uso in agricoltura di sostanze chimiche, nocive per le api, l'ambiente e dunque la salute umana.
Nel corso della serata è stato proiettato, in anteprima,il video "La zappa sui piedi", realizzato da Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde, prodotto da Unaapi con la partecipazione di Conapi
Il progetto Oltre il mio Orticello è poi proseguito nel corso del 2015 in collaborazione con le Scuole Elementari di Arquata Scrivia. Sono state coinvolte le classi quarte e quinte dell'istituto, ma un utile apporto lo hanno fatto anche i piccoli della scuola materna che si sono occupati delle decorazioni  anti- passerotti e di una parte della semina.
E anche i genitori hanno fatto la loro parte, zappando e preparando il terreno dell'aiuola.
L'orticello prevede anche una piccola coltivazione di grano: sono state scelte varietà antiche offerte dall'agriturismo La Sereta.
Foto e descrizione delle attività svolte dai bambini si possono trovare sul blog del Circolo.
APERTURA PAGINA FACEBOOK

Il 7 gennaio 2015 il nostro Circolo è approdato sulla piattaforma Facebook, ad integrazione del Blog www.circololegambientevallemme.blogspot.it, già in funzione da dicembre 2013. La scelta di essere presente sui Social è ovviamente dovuta ad una migliore visibilità e possibilità di informare i nostri soci e raggiungere un pubblico più vasto, di diversa età e cultura “informatica”. Ringraziamo la nostra socia Marina Simonutti che cura la pagina www.facebook.com/LegambienteValLemme

CONVEGNO “ QUANTO E' PREZIOSA L'ACQUA DEI FIUMI”.

Sabato 28 marzo, presso la Biblioteca Comunale di Molare, il nostro socio e consigliere Piero Mandarino ha partecipato come relatore al Convegno organizzato dal Circolo Legambiente Ovadese e Valle Stura, in collaborazione col Comune di Molare, per parlare di impianti idroelettrici, dissesto idrogeologico e naturalità del territorio. L'incontro è stato riproposto a Molare sull'onda dell'interesse suscitato da una giornata dedicata allo stesso tema, organizzata a Silvano d’Orba nel mese di novembre 2014.
Oltre a Piero Mandarino e suo figlio Andrea, che ha illustrato la situazione del torrente Orba , a Molare sono intervenuti esponenti di Legambiente Regionale: Umberto Lorini vicepresidente, Marco Baltieri responsabile del settore Tutela Fiumi, Gian Piero Godio responsabile del settore Energia, che hanno fornito una prospettiva regionale, nazionale ed europea.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “ACQUE DIMENTICATE”

Il 27 aprile presso la nostra sede dei Certosini, abbiamo avuto l'onore di organizzare la presentazione del libro "ACQUE DIMENTICATE – racconti senza tempo di pescatori e pesci" , scritto dal nostro socio Alessandro Mai e edito da Il Piviere . Il libro ha ricevuto molti apprezzamenti e la serata è stata una bella chiacchierata per ricordare le acque che furono e per riflettere su quanto sta accadendo nella nostra Valle. Ringraziamo Alessandro per averci insegnato ad osservare fiumi e torrenti con un altro occhio.

CORSO DI TOSATURA

Sabato 6 giugno all' Agriturismo "La Sereta" di Fraconalto, si è tenuto il corso di tosatura con le forbici, a cui hanno partecipato una quindicina di allievi: sono state tosate pecore Sambucane e Langarole. Il corso è stato molto apprezzato dai presenti e ci proponiamo di rifarlo.

PRESENTAZIONE RAPPORTO ECOMAFIA 2015

Venerdì sera 4 settembre alla Cantina dei Produttori del Gavi è stato presentato il Rapporto Ecomafia, accompagnato dalla proiezione del film Nella Terra dei Fuochi, di Marco La Gala presente in sala.
La serata ha visto l'intervento di Teresa Tacchella che ha condotto il dibattito e dei relatori Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e VDA e Giovanni Carrosio, sociologo dell'ambiente dell'Università di Trieste. Abbiamo deciso di organizzare questo incontro perché purtroppo il fenomeno dei crimini ambientali è sempre più frequente nel territorio alessandrino: non ultima, l'inchiesta Triangolo condotta da Noe e Corpo Forestale sulle cave del tortonese conferma che ormai le consorterie mafiose sono ben radicate sul territorio e gestiscono alcune fasi dei lavori del Terzo Valico dei Giovi.
La presentazione del rapporto ha permesso anche di spiegare l'importanza del nuovo strumento normativo che è stato approvato a maggio 2015 con la legge n. 68 sugli Ecoreati, che introduce nel Codice Penale il delitto di inquinamento e il disastro ambientale, il traffico di materiale radioattivo, l'omessa bonifica e l'impedimento del controllo. 
 
SAGRA DELLA ZUCCA
Domenica 27 settembre a Carrosio, il circolo ha organizzato la II Sagra della Zucca, ino collaborazione con la Pro-loco ed il Comune di Carrosio.
Ci teniamo a sottolineare che la festa della Zucca è un momento di condivisione di valori, dedicato all’ambiente e alla tutela del nostro territorio: cerchiamo di promuovere stili di vita ecosostenibili e a coinvolgere la cittadinanza verso forme di produzione ed economia eco-compatibili. L’obiettivo è anche quello di incentivare l’economia locale creando un evento che coinvolga soprattutto gli operatori e l’indotto commerciale locale, sostenendo i piccoli produttori e gli artigiani che ogni giorno operano sul territorio e realizzano l’unica grande opera davvero necessaria alle nostre valli: vivere con la terra e sulla terra, curarla e mantenerla. 
Anche quest'anno hanno partecipato molti piccoli produttori locali (vino biologico della valle, birre artigianali, formaggi e salumi, miele, alcuni artigiani e allevatori di particolari razze avicole e cunicole). Il menù del pranzo, curato dalla nostra socia Anna Rivera, ha offerto specialità a base di zucca e erbe selvatiche, e nel pomeriggio si è proceduto alla premiazione delle zucche migliori.
Per i bimbi è tornata la Zuccaccia, mentre per gli adulti è stata organizzata una visita al Geosito GSSP di Carrosio, accompagnati dal geologo Davide Notti, nostro socio.
Segnaliamo la graditissima presenza alla Festa della Zucca dei bambini delle scuole elementari di Carrosio e di Arquata Scrivia, che hanno partecipato con i loro lavori e composizioni sul tema della zucca. I bambini di Arquata, inoltre, hanno esposto i prodotti del loro orto ( ved. sopra) e gli elaborati che hanno realizzato per il progetto “Oltre il mio Orticello”
ALTRI EVENTI
Il circolo ha patrocinato l'evento, organizzato nel mese di luglio dal circolo Legambiente di EPOvada, ABBEY CONTEMPORARY ART: mostre d'arte e eventi culturali nell'Abbazia di San Remigio. Quest'anno l'iniziativa è stata interamente dedicata all'80° anniversario della tragedia della diga di Molare.
Anche il nostro circolo ha voluto riportare alla memoria questo terribile incidente, organizzando venerdì 11 settembre alla Sala Comunale di Carrosio, la presentazione del libro Storia della Diga di Molare , il Vajont dimenticato - Erga Edizioni - di Vittorio Bonaria, geologo e curatore del sito www.molare.net 


 ##########

LEGAMBIENTE

CIRCOLO VAL LEMME

Casa Certosini 76 – 15060 Voltaggio

C.F. 92023840066





BILANCIO 2014



USCITE

Carnet tessere 662

Impianto audio 680

Contributo ricorso terzo valico 660

Gazebo 50

Stampante 119,13

Acquisto pubblicazioni 224,80

Bollette Enel 113,85

Oneri bancari 48,28

Bolli estratto conto 99,96

Varie 106,89

__________

2.764,91

=========



ENTRATE

Tesseramento 1.085

Contributo Legambiente Piemonte 500

Donazioni da Festa Zucca 480

Contributi sostenitori 385

__________

Totale entrate 2.450

Totale uscite 2.764,91

__________

Disavanzo di esercizio 314,91

Cassa al 01/01/2014 4.368,28

___________

Cassa al 31/12/2014 4.053,37

==========





Voltaggio 31 gennaio 2015



Il tesoriere                                                                                   Il presidente

Roberto Dellacasa                                                                      Paola Lugaro

 



##########


Nuovo Direttivo:
Manuela Barisone, Mario Bavastro, Emilia Calcagno, Roberto Dellacasa,Paola Lugaro, Piero Mandarino, Franco Papaluca, Andrea Santoro, Quota Zero Val Lemme
Socia attivista Carola Carrea
Il prossimo consiglio direttivo eleggerà il nuovo Presidente del Circolo.

martedì 13 ottobre 2015

ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI DEL CIRCOLO LEGAMBIENTE VAL LEMME - SABATO 17 OTTOBRE ORE 16.30 - CASA CERTOSINI 76, VOLTAGGIO


UN ALTRO ANNO E' PASSATO!
CI VEDIAMO SABATO 17 OTTOBRE NELLA NOSTRA SEDE DEI CERTOSINI PER SALUTARCI E CONFRONTARCI SU QUANTO FATTO IN QUESTI MESI? 
E POI DOBBIAMO ANCHE ELEGGERE IL NUOVO DIRETTIVO!

L'ASSEMBLEA DEI SOCI E' L'OCCASIONE PER DISCUTERE INSIEME DELLE PROSSIME INIZIATIVE E PER MISURARE LE NOSTRE FORZE: RAPPRESENTA UN ESERCIZIO DI DEMOCRAZIA E DI DIALOGO CRITICO E COSTRUTTIVO.
RICORDIAMO ANCHE CHE PER ALCUNI DI NOI E' STATO UN ANNO MOLTO IMPEGNATIVO SOPRATTUTTO DAL PUNTO DI VISTA DELLE ATTIVITA' DI MONITORAGGIO DELL'AMBIENTE DELLA VAL LEMME. 
E RICORDIAMO ANCHE CHE IN QUESTI MESI IL CIRCOLO HA PROMOSSO PARECCHI EVENTI CHE HANNO RICHIESTO IMPEGNO E ATTENZIONE: POTER SALUTARE I SOCI E DISCUTERE INSIEME DELLA VITA DEL CIRCOLO SARA' L'OCCASIONE PER VALUTARE L'ATTIVITA' SVOLTA E DEFINIRE GLI OBIETTIVI FUTURI DA RAGGIUNGERE.

LA VOSTRA PRESENZA DARA' UN SEGNALE DI APPREZZAMENTO E SUPPORTO ALL'ATTIVITA' DEL CIRCOLO: VI ASPETTIAMO! 

PS: E SI', CI SARA' ANCHE UN PICCOLO BUFFET ;-)!


#assembleasocivallemme

domenica 11 ottobre 2015

Voltaggio località Frasci dinnanzi all'omonima cascina.


 

Pietralavezzara frazione di Campomorone appena fuori dell'abitato.





mercoledì 7 ottobre 2015

VALLE D'AOSTA: TUTELA O SFRUTTAMENTO DELLE ACQUE?


Riceviamo da Anna Donati e con piacere pubblichiamo


Cari amici ed amiche,

è con piacere che vi informo che è appena stato pubblicato il mio nuovo libro scritto insieme a Francesco Petracchini, dal titolo "Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia", Edizioni Ambiente, in collaborazione con Kyoto Club.

Il libro fa il punto sui progetti realizzati e non nelle nostre città nel campo delle politiche di mobilità, trasporto collettivo, bicicletta, ITS, logistica merci;  analizza le più recenti innovazioni  come la sharing mobility e la ricerca verso il veicolo sostenibile; infine suggerisce soluzioni per la mobilità nuova per una città accessibile del futuro.
Contiene  un intervento di Maria Rosa Vittadini  sulla relazione tra pianificazione urbanistica e mobilità  e sulla necessità di risparmiare traffico, nonchè numerosi interventi di esperti del settore, dalle reti tranviarie alla pianificazione urbana, dalla bicicletta alle innovazioni tecnologiche.

Vi linko la pagina di Kyoto Club dove potrete trovare tutte le informazioni sul libro  che potete acquistare online mentre in libreria sarà disponibile da novembre. 
http://www.kyotoclub.org/news/2015-set-14/muoversi-in-citta-esperienze-e-idee-per-la-mobilita-nuova-in-italia/docId=4890

Un caro saluto.

Anna Donati





Follow by Email