VOLUNTEERING INITIATIVE FOR A SUSTAINABLE PO

VOLUNTEERING INITIATIVE FOR A SUSTAINABLE PO
#BeVisPO, diventa volontario!

mercoledì 4 aprile 2018

TRENOVERDE 2018 A VERCELLI: RESOCONTO DELLA TAPPA


Riceviamo il resoconto del passaggio del TrenoVerde in Piemonte, dedicato alle enregie rinnovabili.

Ciao a tutti,
la settimana scorsa si è conclusa a Vercelli la tappa piemontese del Treno Verde, dedicato quest'anno alle energie rinnovabili.
Nelle giornate di Lunedì 19 e Martedì 20 marzo il team del Treno ha accompagnato le scuole e il pubblico alla scoperta delle rinnovabili nel panorama italiano, attraverso l'apposita mostra allestita nelle carrozze del Treno. L'interesse dei cittadini e delle istituzioni locali è stato molto positivo.

Nel pomeriggio di Lunedì 20, durante la presentazione del Dossier Comuni Rinnovabili , a cui hanno partecipato le istituzioni locali e la portavoce del Treno Verde Laura Brambilla, è stata raccontata la situazione energetica del Piemonte e della Valle d'Aosta, affrontando in particolare il tema dell'idroelettrico e dell'importanza di una sua giusta regolamentazione ed utilizzo, ed il tema delle comunità energetiche, grazie al contributo di Angelo Tartaglia, docente del Politecnico di Torino ed esperto del tema.
In questa occasione sono state inoltre premiate le RinnovAbili, realtà virtuose locali, pubbliche e private, che hanno investito su nuovi modelli energetici rinnovabili, facendo a meno di petrolio, gas e carbone. In particolare le buone pratiche premiate sono state le seguenti:

- Comune di Cigliano (Vc), tra i primi comuni ecosostenibili d'Italia, grazie al suo Parco fotovoltaico da 15 Megawatt installato nel 2011 riqualificando un'ex-cava. Inoltre da quest'anno l'amministrazione sta intraprendendo un programma triennale di efficientamento energetico dell'illuminazione pubblica;
- Comune di Trino (Vc) per le opere di riqualificazione ed efficientamento energetico effettuate negli ultimi anni su diversi edifici pubblici, utilizzando parte delle compensazioni economiche che l'amministrazione riceve dallo Stato per le scorie radioattive presenti sul suo territorio;
- Progetto Casa Zero Torino per la riqualificazione di vecchio edifici in Torino, proponendo appartamenti che rispondono ad ogni esigenza di efficienza energetica e risparmio grazie alla dotazione di impianti fotovoltaici, geotermici, cisterne di raccolta dell'acqua piovana, pannelli coibentati, pavimenti galleggianti, doppi/tripli vetri;

-
 Azienda agricola RICOVAR (At) per la produzione di energia termica ed elettrica dal proprio impianto a biogas, ottenuto fermentando gli scarti animali e vegetali propri dell'azienda. Dal prodotto di scarto dell'impianto si ottiene inoltre un compost utilizzabile in agricoltura come fertilizzante non chimico.


La giornata di Martedì è stata invece dedicata alla presentazione dei risultati del monitoraggio di CIVICO 5.0, campagna lanciata da Legambiente per sensibilizzare cittadini, amministrazioni e costruttori su un nuovo modello di vivere e progettare i Condomini e i suoi spazi, improntato all’efficientamento energetico e alla sharing economy. Durante l'incontro, moderato da Francesco Brega, responsabile della Campagna, e Flavia Bianchi, membro del consiglio di presidenza LPVDA, si è discusso sullo stato d'arte attuale in Piemonte, cercando di raggiungere 
obiettivi ambiziosi e prestazioni che possano garantire davvero la sostenibilità ambientale e la salubrità degli edifici, la qualità indoor, il benessere e la salute dei cittadini, mettendo fine alla stagione del consumo di suolo indiscriminato. Alla conferenza hanno partecipato, riportando le proprie esperienza, diverse realtà locali operanti nel campo della bioedilizia:
CoopRetenergie (Cn), produzione di energia rinnovabile con impianti costruiti attraverso l’azionariato popolare, vendita dell’energia prodotta e fornitura di servizi di efficienza energetica ai Soci;
CalceLegnoCanapa (Cn), a
zienda operante nell'edilizia sostenibile, utilizzando sistemi naturali ed innovativi per isolamento termico (pareti a base di fibra di canapa, calce e legno);e i principali sindacati edili: 
- Filca Cisl
- Fillea Cigl

 

Attraverso questi momenti di dialogo e confronto confidiamo di aver posto le basi per una collaborazione duratura e fruttuosa nel comune obiettivo di un energia più pulita e sostenibile per il nostro pianeta, di un "2030 100% rinnovabile".
Grazie a tutti per aver collaborato nella buona riuscita della campagna segnalandoci le tante realtà virtuose nel campo del rinnovabile, presenti nei vostri territori!
Federica. 

--
Federica Sisti
Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta O.n.l.u.s.

Follow by Email