Translate

venerdì 4 novembre 2016

UN PO' DI BUONE NOTIZIE DAL WEB!

Per tornare a sorridere un po' dopo le amarezze degli ultimi giorni :-)!

La prima buona notizia arriva dal Parlamento europeo e ce la comunica CIPRA, la Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi:

Comunicato Stampa

Bocciata anche questa volta la proposta del collegamento autostradale A 27 Venezia-Monaco
CIPRA  Italia esprime soddisfazione per l'esito della votazione del Parlamento Europeo

Un segnale di buon senso e razionalità è quello espresso dal Parlamento Europeo che ieri con ben 539 voti contrari e soli 117 favorevoli ha rigettato la riproposizione del vecchio progetto autostradale di prolungamento della A 27
Così CIPRA Italia commenta l'esito della votazione sulla proposta di risoluzione per la parte contenente gli emendamenti approvati in Commissione trasporti (26 settembre 2016) volta a rimettere in campo la proposta di collegamento autostradale tra Venezia e Monaco. 
Si trattava di un ritorno carsico per un'idea progettuale in palese contrasto con il Protocollo Trasporti della Convenzione delle Alpi che prevede espressamente il divieto della costruzione di nuove strade di grande comunicazione attraverso le Alpi (Art. 11, comma 1) .
L'azione congiunta e condivisa di associazioni nazionali e internazionali, comitati locali, istituzioni locali, adeguatamente recepita dai parlamentari europei ha dato ragione dell'assurdità e dell'inutilità dell'opera ed ora si auspica che con questa ennesima bocciatura si possa finalmente mettere la parola fine al progetto insensato dell'autostrada dell'Alemagna.
E' tempo  di mettere in campo e realizzare idee progettuali moderne e innovative che permettano di rendere davvero sostenibile la mobilità locale, regionale e trasfrontaliera, mediante il trasferimento modale a partire dal potenziamento e ammodernamento della linea ferroviaria esistente e con la chiusura di un percorso ad anello attraverso le Dolomiti.


Torino 26 ottobre 2016

-- 
Francesco Pastorelli
Direttore di CIPRA Italia
Via Pastrengo 13, 10128 Torino
Tel. +39-011-548626 Fax +39-011-503155
 
E-mail: francesco.pastorelli@cipra.org
www.cipra.org
 §§§

Buone notizie anche per la formazione in campo ambientale.
 
Dal blog di  Europanatura di Stefano Picchi



Progettazione europea per la natura e l'ambiente: riparte il corso
All'Università di Bologna la terza edizione dell'insegnamento dedicato ai giovani naturalisti 

75646 - PROGETTAZIONE EUROPEA PER LA NATURA E L'AMBIENTE

Anno Accademico 2016/2017

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente acquisisce le conoscenze teoriche e pratiche per reperire le fonti di finanziamento europeo piu' adatte a sostenere progetti di tutela della natura e dell'ambiente seguendo le regole di progettazione europea piu' efficaci e le metodologie di gestione dei progetti finanziati.VAI AL SITO DELL'UNIVERSITA' DI BOLOGNA
§§§

Infine Produzioni dal Basso,  la piattaforma di crowdfunding per promuovere e finanziare i propri progetti, ci informa che:

Banca Etica promuove un nuovo bando per progetti di crowdfunding!



Sono aperte le candidature per il secondo bando del Gruppo Banca Etica

I progetti che raggiungeranno il 75% del budget attraverso finanziamenti dal basso, beneficeranno di una donazione del 25% rimanente messa a disposizione da Etica Sgr.
Tale donazione è resa possibile dal Fondo per il Microcredito e il Crowdfunding, costituito grazie alla  scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto per il sostegno di progetti di innovazione sociale. 
Il secondo bando 2016 è aperto ai progetti che intendono:
  • promuovere la realizzazione di progetti che abbiano l’intento di sperimentare tecnologie innovative per il welfare e per la sostenibilità.
Possono aderire al bando progetti di organizzazioni socie e clienti della banca o che comunque si impegnano a diventarlo. Il contributo per ciascun progetto non potrà superare i 20.000€ ed è subordinato alla capienza complessiva del fondo, pari a 90.000€
Le candidature possono essere inviate entro il 27 Novembre 2016. 

Chi verrà selezionato avrà diritto, inoltre, ad un corso di formazione in videoconferenza - sul reward crowdfunding - tenuto da noi.