giovedì 5 novembre 2015

STORIA DI UNA STORIA: LA BOCCHETTA AI TEMPI DEL METANODOTTO


Il 15 novembre una precipitazione di discreta intensità interessa l’Alta Val Lemme, non è un evento eccezionale ma gli effetti sono pesanti, poco prima del Km. 33 della Strada Provinciale di Val Lemme una frana interessa buona parte della sede viabile, si apre una voragine a valle del tracciato, probabilmente a causa dell’assenza di manutenzione del manufatto posto poco più a monte che oggi appare perfettamente libero che però non lo era al momento dell’evento.



La precipitazione è del giorno 15 novembre, l’ordinanza sottoriportata del 26 novembre.














l’apposizione di segnali regolamentari di chiusura e di deviazione del traffico in corrispondenza dei nodi stradali che convogliano il traffico sul percorso alternativo e che verranno installati dal Personale della Provincia di Alessandria…




… e saranno conformi al D.L.vo 30 Aprile 1992 n. 285( Nuovo Codice della Strada) e D.P.R 16/12/1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada) e Decreto 10 luglio 2002 (Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici differenziati per categoria di strade, da adottare per il segnalamento temporaneo) – D.M. 10/07/2002.





PROVINCIA DI ALESSANDRIA

      1. DIREZIONE VIABILITA’/ SETTORE VIABILITA’ 1

IL DIRIGENTE

  • Considerato che il nubifragio che ha colpito il sud della Provincia di Alessandria il giorno 15 novembre 2014, ha provocato ingenti danni alle sedi stradali provinciali, provocando il cedimento totale della carreggiata verso valle lungo la S.P. n. 160 “della Val Lemme” al km 33+000 in Comune di Voltaggio;
  • Visti l’Art. 5, 6 e 37 del D.Lgs. 30/04/1992 n. 285/92 e s.m. ed i.;
  • Visto l’Art. 74 del D.P.R. 16/12/1992 n. 495 e successive modificazioni ed integrazioni;
                                                                          O R D I N A

  • La sospensione della circolazione stradale sulla S.P. n. 160 “della Val Lemme” al km 33+000 in Comune di Voltaggio a seguito del nubifragio del giorno 15 novembre 2014, a partire dal giorno 16 novembre 2014, fino alla messa in sicurezza della strada.
  • Durante la sospensione, il traffico veicolare verrà deviato sul seguente itinerario alternativo:

  • Lungo la SP 163 “della Castagnola” , lungo le strade provinciali in Provincia di Genova, attraversando gli abitati di Fraconalto (frazione Castagnola), di Borgo Fornari, di Busalla, di Pontedecimo e di Campomorone e viceversa ;

La presente Ordinanza verrà resa nota al pubblico mediante l’apposizione di segnali regolamentari di chiusura e di deviazione del traffico in corrispondenza dei nodi stradali che convogliano il traffico sul percorso alternativo e che verranno installati dal Personale della Provincia di Alessandria e saranno conformi al D.L.vo 30 Aprile 1992 n. 285( Nuovo Codice della Strada) e D.P.R 16/12/1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada) e Decreto 10 luglio 2002 (Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici differenziati per categoria di strade, da adottare per il segnalamento temporaneo) – D.M. 10/07/2002.

E’ fatto obbligo a chiunque di osservare la presente Ordinanza

Alessandria, lì 26.11.2014                                                         IL DIRIGENTE      

SETTORE VIABILITA’ 1

(Dott. Ing. Felice LO DESTRO)


Nulla sarebbe più accaduto se una inizialmente non condivisibile opposizione degli abitanti della zona non avesse costretto la Provincia a far eseguire lavori atti a rendere transitabile la provinciale della Bocchetta. Tale comportamento degli utenti della strada è stato però vincente.
Tanto che si ottiene la riapertura della strada seppur con un limite di peso che limita il transito ai veicoli aventi peso totale inferiore ai 35 q.


Provincia di Alessandria

DIREZIONE VIABILITA’/SETTORE VIABILITA’ 1

REPARTO STRADALE 7° DI OVADA/NOVI LIGURE



Alessandria, 2 Marzo 2015

n.p.g. 19239



OGGETTO: Riapertura del tratto stradale lungo la S.P. n.160 “della Val Lemme ” al km 33+000, con istituzione del divieto di transito ai veicoli superiori a 3,5 t, limitazione della velocità in entrambe le direzioni di marcia e senso unico alternato a vista.



  • Alla Prefettura di ALESSANDRIA
  • Alla Prefettura di GENOVA
  • Alla Provincia di GENOVA
  • Al Sindaco di VOLTAGGIO
  • Al Sindaco di GAVI
  • Al Sindaco di CAMPOMORONE
  • Al Comando Carabinieri di ALESSANDRIA
  • Alla Stazione Carabinieri di VOLTAGGIO
  • Alla Stazione Carabinieri di GAVI
  • Alla Stazione Carabinieri di CAMPOMORONE
  • Alla Polizia Stradale di ALESSANDRIA
  • Al COMANDO VV.FF. di ALESSANDRIA
  • Al Corpo Forestale Stato ALESSANDRIA
  • Alla CROCE ROSSA di ALESSANDRIA
  • Alla Croce Rossa di GAVI
  • Alla Centrale Operativa 118 di ALESSANDRIA
  • Al CIT NOVI LIGURE
  • Al Servizio Trasporti Eccezionali SEDE
  • Al Servizio Provinciale Trasporti SEDE
  • Al Servizio Polizia Provinciale SEDE
  • All’UFFICIO STAMPA SEDE
  • All’URP SEDE





Si trasmette, per opportuna conoscenza, copia dell’Ordinanza di riapertura del tratto stradale lungo la S.P. n.160 “della Val Lemme ” al km 33+000, con istituzione del divieto di transito ai veicoli superiori a 3,5 t, limitazione della velocità in entrambe le direzioni di marcia e senso unico alternato a vista.



Distinti saluti. IL DIRIGENTE

SETTORE VIABILITA’ 1

(Ing. Felice L. LO DESTRO)




PROVINCIA DI ALESSANDRIA

DIREZIONE VIABILITA’/SETTORE VIABILITA’ 1

REPARTO STRADALE 7° DI OVADA/NOVI LIGURE



IL DIRIGENTE



  • Vista l’Ordinanza n.1206 del 26/11/2014, n.p.g. 108535, di “Sospensione della circolazione stradale lungo la S.P. n.160 “della Val Lemme” al km 33+000 in Comune di Voltaggio a seguito del nubifragio del giorno 15 novembre 2014, a partire dal giorno 16 novembre 2014 e fino alla messa in sicurezza della strada”;
  • Considerato che i lavori urgenti provvisionali e temporanei di messa in sicurezza del corpo stradale in frana sono stati eseguiti;
  • Visti gli Art. 5, 6, 37 e 38 del D.Lgs. 30/04/1992 n. 285/92 e s.m. ed i.;
  • Visto l’Art. 74 del D.P.R. 16/12/1992 n. 495 e successive modificazioni ed integrazioni;



O R D I N A



La riapertura al transito veicolare della S.P. n.160 “della Val Lemme”, al km 33+000 in Comune di Voltaggio, con l’istituzione delle seguenti limitazioni:



  1. divieto di transito ai veicoli superiori a 3,5 t;
  2. senso unico alternato a vista, tra le progressive dal km 32+980 al km 33+020;
  3. limitazione della velocità a 30 km/h tra le progressive dal km 32+980 al km 33+020;
  4. limitazione della velocità a 50 km/h tra le progressive dal km 32+900 al km 33+100;

in entrambe le direzioni di marcia.



Resta valido per i mezzi superiori alle 3,5 t l’itinerario alternativo sottoriportato:



Lungo la S.P. n.163 “della Castagnola”, lungo le strade provinciali in Provincia di Genova, attraversando gli abitati di Fraconalto (frazione Castagnola), di Borgo Fornari, di Busalla, di Pontedecimo e di Campomorone e viceversa;



La presente Ordinanza verrà resa nota al pubblico mediante l’apposizione di segnali regolamentari di chiusura e di deviazione del traffico in corrispondenza dei nodi stradali che convogliano il traffico sul percorso alternativo e che verranno installati dal Personale della Provincia di Alessandria e saranno conformi al D.L.vo 30 Aprile 1992 n. 285( Nuovo Codice della Strada) e D.P.R 16/12/1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada) e Decreto 10 luglio 2002 (Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici differenziati per categoria di strade, da adottare per il segnalamento temporaneo) – D.M. 10/07/2002.

Il presente provvedimento potrà essere revocato o modificato su semplice richiesta della Provincia di Alessandria qualora necessario per motivi di sicurezza per la circolazione stradale.

E’ fatto obbligo a chiunque di osservare la presente Ordinanza.

I contravventori alla presente Ordinanza saranno puniti
a termine di legge.

Alessandria, lì 2 Marzo 2015



ORD. P.S. /LT n. 1830 - N.P.G. 19238 del 02/03/2015

IL DIRIGENTE

SETTORE VIABILITA’ 1

(Ing. Felice L. LO DESTRO)


Durante l'estate 2015 si sarebbero potuti eseguire i lavori di ripristino ma nulla è stato fatto.

Nel frattempo nella primavera 2015 sono iniziati i lavori per la realizzazione del nuovo metanodotto Gavi Petralavezzara, e da allora sino a pochi giorni orsono sono transitati mezzi di ogni peso e dimensione mettendo a rischio il tratto di strada interessato dalla frana. L'ordinanza non viene fatta rispettare né dall'Ente proprietario della strada né da chi ha compiti di vigilanza sul territorio.

Si tratta soltanto di omissione d'atti d'ufficio?

Se la strada subisse danni ci ritroveremmo nella situazione dell'anno passato che ha visto gli abitanti dell' alta Val Lemme rimanere senza l'accesso naturale a Genova con rilevanti disagi, visto che nessuno i accorgeva della situazione è stata segnalata più volte la questione al sindaco di Voltaggio che nulla aveva fatto sino ad allora.



Come per incanto il giorno 8 ottobre 2015 qualcuno si accorge che non si può transitare con mezzi superiori a q. 35 sulla provinciale della Bocchetta al Km. 33 e rivolge istanza alla Direzione Viabilità della Provincia di Alessandria che dimostra tutta la sua efficienza: lo stesso giorno viene concessa la deroga.

Se la strada subirà danni chi risarcirà gli abitanti della Val Lemme?

Mario Bavastro





Follow by Email