mercoledì 1 marzo 2017

#SALVAILSUOLO- LE GRANDI OPERE, IL CONSUMO DI SUOLO E LO SCEMPIO DEL PAESAGGIO

          Un altro oltraggio alla Valle




A Carrosio davanti alla Scuola Elementare si stanno posizionando le barriere antirumore o antivisuale, a seconda delle interpretazioni, laddove sino a non molto tempo addietro sorgeva un piccolo boschetto.

Vi era inoltre una siepe di recinzione del piccolo parco giochi messa a dimora dai bambini di Carrosio tra l'altro realizzata con denaro pubblico che è stata in parte sommersa dalla terra degli scavi.










Certamente vi sarà chi in nome della sicurezza e della tutela dei bambini difenderà o anzi osannerà la realizzazione dell'ennesimo intervento che ha contribuito a rovinare paesaggisticamente la nostra terra, dimenticando il vero problema della salute di chi vive sul territorio e respira ogni giorno polveri che contengono amianto in concentrazione = 161 mg/Kg (fonte ARPA Piemonte -Dipartimento Tematico Geologia e Dissesto SS  Ambiente e Natura –  SS Polo Amianto)




E pensare che le barriere antirumore erano previste dal progetto esecutivo lungo la provinciale tra Voltaggio e Gavi in numerosissimi tratti, chissà che fine avranno fatto i denari ad esse destinati visto che come sembra non verranno realizzate. E questo è un piccolo merito del nostro Circolo che ha reso pubblica questa scellerata decisione ottenendo il risultato di ottenerne l'abbandono.

Simulazione effettuata sulla base del progetto esecutivo

Mario Bavastro e Franco Papaluca

Follow by Email