Translate

martedì 1 marzo 2016

VISITE AL #FORTE DI #GAVI

INVITO DELL'ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DEL #FORTE DI #GAVI
Gentilissime e gentilissimi,

il 2016 è un anno speciale per il Forte di Gavi:
è il suo 390° compleanno, e solo dieci ne mancano al prestigioso traguardo dei quattro secoli di vita.

Fu proprio nel marzo 1626, infatti, che il grande architetto genovese Bartolomeo Bianco,
dopo mesi di discussioni con fra Vincenzo da Fiorenzuola, frate domenicano e architetto militare,
firmò il progetto di trasformazione del Castello di Gavi, fatto a pezzi dall’artiglieria franco – sabauda durante l’assedio del 1625,
in quell’inespugnabile fortezza che noi oggi possiamo ammirare.

Per questa occasione, che coincide anche con il decimo anno di attività dell’associazione “Amici del Forte di Gavi”,
il Polo Museale del Piemonte, gli Amici del Forte di Gavi e l’Associazione Esercenti Gaviesi, in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Gavi,
il Gruppo Storico – Modellistico Novese “Compagnia della Picca e del Moschetto” di Novi Ligure e la Città di Gavi,

la invitano sabato 2 aprile, pomeriggio, e per domenica 3 aprile, mattina e pomeriggio,

alla rievocazione storica “Gavi: il Forte, il Borgo”

Rievocatori storici in costume secentesco, appartenenti a gruppi provenienti da tutto il Norditalia,
posti lungo un percorso, illustreranno aspetti della vita civile e militare all’epoca della realizzazione del Forte:
il XVII secolo, l’epoca de I Promessi Sposi e I Tre Moschettieri.

Saranno visibili dimostrazioni di sparo con repliche d’armi da fuoco d’epoca,
addestramento con armi bianche (fedeli riproduzioni spade e picche da fanteria),
sarà visitabile la Biscaccia (la taverna dei soldati ricostruita nel suggestivo ambiente della “Manica Lunga”, normalmente non visitabile)
e verranno raccontate storie di vita quotidiana della guarnigione.

Il tutto animato di tamburini di Incisa Scapaccino e Palmanova,
come quelli che, nel Seicento, disarmati, sfidando la morte in prima linea sul campo di battaglia,
trasmettevano gli ordini alle truppe e infondevano loro coraggio.

Sabato 2 aprile, biglietto gratuito per minori di 18 anni,
con inizio percorso nel Forte alle 15.00, alle 16.15, alle 17.30.

Domenica 3 aprile, biglietto gratuito per tutti,
con inizio percorso nel Forte alle 10.30, alle 15.00, alle 16.15, alle 17.30.

Per domenica 3 aprile, inoltre, l’Associazione esercenti Gaviesi organizza,
per tutta la giornata, un caratteristico mercato nel borgo medievale di Gavi,
che per l’occasione sarà collegato al Forte di Gavi da un servizio di bus navetta gratuito.